26 gennaio 2020
Aggiornato 12:30
Seconda sessione di prove libere del GP di Singapore

Rosberg dallo schianto al primo posto, Raikkonen super

Per la Mercedes un miglior tempo, ma anche un preoccupante guasto alla vettura di Lewis Hamilton, solo settimo. Bene la Ferrari del finlandese, il suo compagno di squadra Sebastian Vettel è appena quinto

Il box Mercedes a Singapore
Il box Mercedes a Singapore Mercedes

SINGAPORE – Nico Rosberg si riprende alla grande dall'incidente nel turno del mattino, staccando il miglior tempo nella seconda sessione di prove libere del Gran Premio di Singapore. Montate finalmente le gomme ultrasoft, il tedesco ha restituito alla Mercedes la consueta prima posizione, ma comunque con un margine di vantaggio molto ridotto rispetto al solito. Un ottimo Kimi Raikkonen porta infatti la Ferrari al secondo posto ad appena due decimi, mentre le due Red Bull di Max Verstappen e Daniel Ricciardo sono terza e quarta a quattro decimi. Le Lattine, favorite dalla loro trazione e dal nuovo motore Renault qui al debutto, hanno comunque avuto i loro grattacapi: Verstappen è stato frenato dal traffico, Ricciardo ha rischiato lo schianto contro i muri a inizio turno, quando ha toccato il muretto della curva 11 con la ruota posteriore sinistra, evitando l'incidente per pochi centimetri. Ancora peggio è andata a Lewis Hamilton, che ha concluso il suo pomeriggio di prove dopo solo dieci giri, con il settimo tempo: ha dovuto infatti dare forfait per un problema idraulico alla sua vettura. Sebastian Vettel ha chiuso quinto, ma a ben un secondo dalla vetta, senza riuscire ad uguagliare i tempi del suo compagno di squadra con le gomme ultrasoft. Ritiro anche per Fernando Alonso, che nel bel mezzo del suo ultimo giro si è fermato alla curva 16 con un guasto al cambio. Si torna in pista domani alle 12 per la terza e ultima sessione di prove libere.