2 dicembre 2020
Aggiornato 19:00
Coppa Italia

Niang: «Possiamo fare qualcosa di grande»

L’attaccante francese, ancora una volta protagonista contro la Samp di Montella, si gode l’autostrada verso la finale, ma avverte: «Attenti al Carpi, sono tosti».

MILANO - Sembra avere un conto aperto con la Sampdoria. M’Baie Niang anche ieri, nel match degli ottavi di finale di Coppa Italia a Genova contro i blucerchiati, si è rivelato decisivo e ha firmato la quarta rete della stagione (iniziata solo poche settimane fa a causa di un brutto infortunio rimediato in un’amichevole estiva contro il Bayern Monaco), di cui tre proprio alla squadra di Vincenzo Montella: «Sapevamo che era una partita molto importante. Venivamo da due pareggi e volevamo vincere per noi e per la società. Lo abbiamo fatto bene e siamo contenti». 

Niang: «Sempre in campo come stasera»
Una vittoria per 2-0 che proietta i rossoneri ai quarti, dove affronterà il Carpi, con luminoso affaccio addirittura sulla finale dell’Olimpico e sull’Europa League: «Il match contro gli emiliani - ribadisce Niang - è alla nostra portata ma abbiamo visto in campionato che sono tosti. Dovremo andare in campo come stasera senza dare per scontato nessun risultato». 

«Abbiamo avuto sfortuna»
E ora l’assalto alla zona-Champions in campionato, con l’obiettivo principale di riconquistare una tifoseria ormai disamorata: «Lavoriamo tutti i giorni per fare queste gare - ha concluso il francese -, ultimamente abbiamo avuto anche un po' di sfortuna, ma dobbiamo continuare su questa strada perchè abbiamo giocatori importanti e se continuiamo così possiamo fare qualcosa di grande».