19 agosto 2019
Aggiornato 02:00

Honda: Stoner non tornerà alle gare

Così la Honda, attraverso le parole del direttore di Hrc Livio Suppo, esclude ancora una volta il ritorno alle corse di Stoner, il 27enne pilota australiano che si era ritirato alla fine della passata stagione

MOTEGI - «A Casey è piaciuto testare la moto, ma questo non significa che pensa di rientrare». Così la Honda, attraverso le parole del direttore di Hrc Livio Suppo, esclude ancora una volta il ritorno alle corse di Stoner, il 27enne pilota australiano che si era ritirato alla fine della passata stagione. Dopo i test sulla pista di Motegi il 7 e 8 agosto scorsi erano iniziate a circolare voci su una possibile partecipazione di Stoner al prossimo Gran Premio d'Australia grazie a una wild card.

Niente di più suggestivo. Sul circuito di casa di Phillip Island il prossimo 20 ottobre, il 27enne pilota australiano due volte campione del mondo avrebbe potuto riassaporare le emozioni del Motomondiale e regalare una giornata da sogno ai suoi tifosi: «Da quando si è ritirato, si è parlato tanto della possibilità e del sogno di tornare in sella a una moto - ha proseguito Suppo -. Tutti sperano che questo possa significare un ritorno alle gare, ma non accadrà».

Stoner aveva dato l'addio alle corse al termine della stagione 2012, precisando che la sua decisione era dovuta al disamore nei confronti di una MotoGp nella quale non riusciva più a riconoscersi.