9 aprile 2020
Aggiornato 20:00
Anticipo della 16esima giornata di Serie A

Poker Roma, Fiorentina ko

Giallorossi a segno con Castan, Totti (doppietta) e Osvaldo, ai viola non bastano le reti di Roncaglia e El Hamdaoui. I giallorossi infilano la quarta vittoria di fila e salgono a 27 punti in classifica, a -3 dai viola guidati dall'ex Montella

ROMA - La Roma batte 4-2 la Fiorentina nel secondo anticipo della 16esima giornata di Serie A. Giallorossi a segno con Castan, Totti (doppietta) e Osvaldo, ai viola non bastano le reti di Roncaglia e El Hamdaoui. I giallorossi infilano la quarta vittoria di fila e salgono a 27 punti in classifica, a -3 dai viola guidati dall'ex Montella.

Sorprendenti le scelte di Zeman che lascia ancora in panchina De Rossi, Stekelenburg e Osvaldo, ancora non al meglio. In porta c'è Goicoechea, in mediana Florenzi con Tachtsidis e Bradley, attacco affidato a Destro, sostenuto da Pjanic e Totti. Montella non rischia Jovetic e sceglie l'inedito tandem offensivo Cuadrado-Toni.

Roma in vantaggio al 7' sugli sviluppi di un calcio di punizione: Tachtsidis schiaccia di testa davanti a Viviano, la palla scavalca il numero uno viola e sulla linea Castan appoggia in rete. La risposta della Fiorentina è immediata: al 14' la difesa giallorossa sbaglia il fuorigioco e Pasqual si ritrova tutto solo davanti a Goicoechea, il terzino mette in mezzo per Roncaglia che da due passi realizza l'1-1.

Il risultato di parità non dura molto, al 18' la squadra di Zeman è di nuovo avanti: Destro scappa in contropiede e serve Totti a centro area: il numero 10 controlla e batte Viviano con un conclusione d'esterno destro. Il capitano giallorosso colpisce di nuovo allo scadere del primo tempo: il suo destro da circa 20 metri è centrale ma Viviano si fa sorprendere, la palla piega le mani al portiere e si infila. Il primo tempo si chiude sul 3-1 per i padroni di casa.

La Fiorentina accorcia le distanze in avvio di ripresa: al 47' El Hamdaoui si fa trovare pronto sul cross di Borja Valero e di testa batte Goicoechea. La partita si infiamma, le occasioni per entrambe le squadre non si contano. Banti annulla un gol a Castan per un fuorigioco dubbio di Destro, nella seconda metà della ripresa la Fiorentina va vicinissima al pari con Seferevic, Cuadrado e Aquilani ma nel finale sono i giallorossi a colpire ancora con Osvaldo, che all'88' chiude i conti su assist di Totti.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal