18 gennaio 2020
Aggiornato 03:30
Calcio | Domenica Juventus-Roma

Zeman «scalda» i tifosi juventini

Il tecnico boemo ha voluto aggiungere ulteriore pepe in vista di quella che si preannuncia come una resa dei conti: «Si dice in giro che gli juventini si stiano preparando, ma io spero che rimanga solo una partita di calcio. Se ce l'hanno con me, dovrebbero avercela anche con tutti i pubblici ministeri, i tribunali e tanta altra gente»

ROMA - Giusto il tempo di digerire il deludente pareggio interno con la Sampdoria e Zdenek Zeman ha voluto subito proiettarsi sulla prossima sfida, quella che sabato sera vedrà la sua Roma impegnata allo Juventus Stadium contro la capolista. Ieri sera, ai microfoni di Premium calcio nel dopopartita, il boemo ha voluto aggiungere ulteriore pepe in vista di quella che si preannuncia come una resa dei conti: «Si dice in giro che gli juventini si stiano preparando, ma io spero che rimanga solo una partita di calcio. Se ce l'hanno con me, dovrebbero avercela anche con tutti i pubblici ministeri, i tribunali e tanta altra gente». E' l'ultima frecciata di Zeman nei confronti dell'odiata Signora, nel solco delle bordate scambiate nelle ultime settimane con Vialli e Ferrara.

Calcio e doping, l'autobiografia di Almeyda - L'allenatore della Roma è intervenuto anche riguardo alle anticipazioni dell'autobiografia di Matias Almeyda, ex giocatore di Parma, Lazio e Inter che riferirebbe dell'utilizzo di strane flebo nei prepartita dei gialloblù: «Anni fa dicevo che esisteva il doping nel calcio. Non ho ancora letto l'autobiografia di Almeyda, ma non mi stupisce. Ora anche qualche giocatore dice quello che dicevo io: se l'avessero fatto prima il problema sarebbe stato eliminato tempo fa».

Totti: La Juve? E' una gara diversa - Juventus-Roma di sabato sera a Torino è una gara speciale. Lo sa bene Francesco Totti, che nel giorno del suo 36esimo compleanno, dice ai microfoni del canale tematico giallorosso: «Quella con la Juventus è una partita diversa da tutte le altre, anche per noi è una gara importantissima. E' tra le prime due, dopo il derby c'è la Juve. Cercheremo di affrontarla bene, con tranquillità e spensieratezza per fare una grande partita». Il 'pupone', che con la rete alla Sampdoria ha raggiunto Meazza e Altafini a quota 216 gol in serie A, non si ritroverà di fronte Alex Del Piero: «Sarà una partita particolarissima anche perchè avrei voluto affrontare Alex fino al termine della carriera. Ma lui ha fatto questa scelta, la rispetto come tantissima altra gente. Mancherà a noi, al calcio italiano». Tornando sulla gara con la Samp, in cui la sua rete non è bastata per incassare i tre punti, Totti ha aggiunto: «E' stata una grande emozione ieri segnare, anche se avrei preferito vincere piuttosto che fare gol e non portare a casa i tre punti. Però adesso mi godo questa rete non pesantissima sotto certi punti di vista ma che può darmi tanto morale».