29 marzo 2020
Aggiornato 14:30
Udinese-Roma per l'Europa

Montella: A Udine ci giochiamo la Champions

L'allenatore gialloroso: «Futuro? Magari potrei decidere di fare il secondo a Guardiola»

ROMA - Udinese-Roma per l'Europa. Domani i giallorossi sono in trasferta sul difficile campo dei friulani, e dopo il ko interno contro la Juventus vogliono trovare una vittoria contro una diretta concorrente per rilanciarsi in chiave Champions League.
Vincenzo Montella ne è consapevole: «Mancano sempre meno partite - dice l'aeroplanino - e i distacchi stanno rimanendo invariati. Se davvero vogliamo il quarto posto, e lo vogliamo, allora domani sarà decisiva. Sarà un vero e proprio spareggio».

ATTACCO DEVASTANTE - Dopo una lunga serie di risultati utili consecutivi, l'Udinese di Guidolin ha perso lo scorso turno in casa del Lecce, ma Montella non si aspetta flessioni da parte dei bianconeri: «E' una squadra giovane, con tanta corsa, atletismo e tecnica. In attacco ha risorse infinite, e Di Natale e Sanchez sono devastanti. Servirà una grande gara. Due o tre punte? Questa è una squadra che, secondo me, può giocare anche con tre punte».

FUTURO - Quanto al suo futuro, l'allenatore non si pone limiti: «Magari potrei decidere di fare il secondo a Guardiola», risponde sorridendo. Poi, piu' serio: «Se ne dicono tante, ma è giusto così, in una piazza importante e con tifosi tanto appassionati. Ma sono discorsi che lasciano il tempo che trovano: dovrei portare la squadra in Champions per poi lasciarla ad un altro?».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal