20 gennaio 2020
Aggiornato 08:00
Gp di Malesia

Alonso: A Sepang Ferrari pronta a tutto

«Gp d'Australia? Tutti dicono che è stato un disastro, ma io non sono d'accordo». Libere 1: Webber massacra la concorrenza

SEPANG - «La pioggia renderà questo weekend più stressante». Fernando Alonso si prepara ad affrontare un Gp di Malesia movimentato molto probabilmente dalle condizioni meteo. «C'è bisogno di essere pronti a tutte le eventualità. La pioggia sarebbe utile se l'opportunità si presentasse di venerdì per provare gli pneumatici estremi e intermedi, per vedere come lavorano in ogni situazione».

La Malesia è sinonimo anche di temperature elevate. «Le informazioni raccolte - continua - dall'utilizzo degli pneumatici alle alte temperature saranno utili perché noi non l'abbiamo mai fatto durante i test invernali. Potrebbe essere una possibilità sconosciuta e molto interessante ma non è una cosa preoccupante dato che sarà lo stesso per tutti».

Alonso riparte dal quarto posto ottenuto 10 giorni fa nel Gp d'Australia. «Tutti dicono che è stato un disastro, ma io non sono d'accordo - continua Alonso -: noi siamo arrivati quarti e abbiamo finito davanti a Button e Webber. Se vogliamo fare meglio qui e andare sul podio, dobbiamo fare un lavoro migliore. La cosa più importante è avere un buon equilibrio, specialmente qui a Sepang. Abbiamo capito cos'è successo in termini di performance a Melbourne. Dobbiamo migliorare la vettura».

Prime liber: Webber massacra la concorrenza - Tutti si aspettavano la pioggia, invece il weekend del Gp della Malesia di Formula 1 si è aperto con l'asfalto asciutto sul tracciato di Sepang. Chi aveva parlato di giudizi prematuri dopo il Gp d'Australia però ha avuto la sua risposta, con la Red Bull che ha letteralmente dominato la prima sessione di prove libere grazie a Mark Webber.
L'australiano ha chiuso con un crono di 1'37.651, rifilando la bellezza di circa 1.6 al suo diretto inseguitore Lewis Hamilton. Un segnale importante anche da parte di Mark, che sembra veramente aver messo alle spalle il weekend nero di Melbourne.
Per trovare la migliore delle Ferrari bisogna invece scorrere la classifica fino al sesto posto, dove si è inserito nel finale Felipe Massa. Il brasiliano ed il compagno Fernando Alonso hanno sfruttato la prima ora e mezza di libere per effettuare diverse prove aerodinamiche, ma alla fine si sono visti rifilare quasi 3sec. da Webber, con lo spagnolo che è addirittura nono.