19 maggio 2019
Aggiornato 19:00
Centrosinistra

Zingaretti: «L'Europa di Orban e Salvini è quella del filo spinato»

Il segretario del Partito Democratico Nicola Zingaretti a margine del suo intervento alla presentazione della campagna europea del partito a Milano

Video Agenzia Vista

MODENA - Dopo il crollo del Muro di Berlino nel 1989 «pensavamo di non vedere più» certe immagini, come quella «del filo spinato, delle torrette con il binocolo che cerca il nemico all'orizzonte». Perché «noi siamo quelli dell'Erasmus, dei passaporti che non vogliamo più». Lo ha detto il segretario del Partito democratico, Nicola Zingaretti, nel comizio elettorale a Modena.

Salvare l'Italia dalla deriva

«Oggi c'è un grande tema che è quello di salvare l'Italia dalla deriva - ha detto Zingaretti -. Quelle immagini terribili che ripropongono un'Europa che non è quella dei sorrisi pieni di speranza dei ragazzi e delle ragazze dell'89 che con i picconi buttavano giù il muro di Berlino. Ma sono immagini che pensavamo di non vedere più in Europa», immagini «delle torrette militari, del filo spinato, del binocolo che cerca il nemico all'orizzonte. Quella non è la nostra Europa».

Contro i nazionalismi

«Noi - ha concluso - siamo quelli dell'Erasmus, dei passaporti che non vogliamo più, della scuola che si mette al servizio delle persone, della pace perché la guerra è costata milioni di vite ed è esplosa qui in Europa quando hanno vinto i nazionalismi».