20 settembre 2019
Aggiornato 15:30

Delrio: «Passi avanti sui contenuti, sintesi la farà Conte»

Il capogruppo del PD dopo il vertice con Conte a Palazzo Chigi: «Continuato approfondimento su dossier». Marcucci: «Di Maio? Abbiamo lavorato sui punti»

Video Agenzia Vista

ROMA - «Abbiamo continuato l'approfondimento dei dossier e fatto dei passi avanti sui contenuti. La sintesi la farà Conte». Lo ha detto il capogruppo del Pd alla Camera Graziano Delrio parlando con i giornalisti al termine dell'incontro a Palazzo Chigi.

Marcucci: «Di Maio? Abbiamo lavorato sui punti»

«C'è bisogno di un chiarimento e ci aspettiamo avvenga da qui a breve ma non era sul tavolo di oggi, noi abbiamo lavorato sui punti. Rassicurati? Sui contenuti sì». Lo ha detto il capogruppo del Pd al Senato Andrea Marcucci parlando con i giornalisti al termine dell'incontro a Palazzo Chigi con il premier Giuseppe Conte e i capigruppo del M5s. «Di Maio? Abbiamo lavorato sui punti» ha risposto Marcucci.

Zingaretti: «Pd chiede fase nuova e governo di svolta»

«L'apertura di una nuova possibile fase politica e di Governo già ci ha fatto guadagnare 600 milioni di euro. In prospettiva potrebbero essere fino a 15 miliardi. Euro che tornano alle famiglie e alle imprese italiane. Ecco perché continuiamo a chiedere una stagione nuova e un governo di svolta. Per un Italia che scommette sul lavoro, l'ambiente, la scuola e la ricerca, gli investimenti pubblici e privati». Lo scrive su Facebook il segretario del Pd Nicola Zingaretti.

Stefàno: «Riportare il dialogo alla responsabilità»

«Da parte nostra c'è un chiaro impegno a riportare il dialogo sui binari della responsabilità, come impone la situazione di crisi assurda generata dalla supponenza di Salvini. I diktat del M5S invece generano un effetto contrario perché rischiano di creare uno stallo che mortifica in primis il lavoro di coordinamento del presidente incaricato, che loro stessi hanno indicato, e la importante funzione di raccordo del Quirinale, mettendo in serio pericolo il Paese». Lo dice il vicepresidente dem al Senato, Dario Stefàno che ieri ha incontrato Conte, insieme a Zingaretti e Delrio. «La condizione critica in cui ci troviamo - conclude Stefàno - obbliga anche i nostri interlocutori ad avere un atteggiamento costruttivo e proiettato verso una soluzione giusta e condivisa. Altrimenti vuol dire che c'è qualcos'altro che non sappiamo o non ci è stato detto. Lo vogliono o non lo vogliono questo governo di svolta?»