7 dicembre 2019
Aggiornato 09:30

Renzi: «Il solo che Salvini deve querelare è Savoini»

L'ex Segretario del Partito Democratico: «C'è poco da scherzare: è Ministro degli Interni e vicepremier». De Micheli: «Salvini spieghi e non scappi». Zanda: Rischio «quarantena» Italia con vicenda Russia

Matteo Renzi con il Presidente russo, Vladimir Putin
Matteo Renzi con il Presidente russo, Vladimir Putin ANSA

ROMA - «"C'è una sola persona che Salvini deve querelare: l'uomo che ha portato con sé a Mosca e poi alla cena a Villa Madama.Lo ha detto l'ex premier Pd Matteo Renzi a 'Zapping' su Radio1, parlando della pubblicazioni delle conversazioni moscovite Gianluca Savoini. «Questi sovranisti - ha aggiunto ancora Renzi - sono un pò strani: dicono 'prima gli italiani' ma poi fanno i sovranisti con i fondi degli altri». Ma «su queste cose non si scherza: parliamo del ministro degli Interni e vicepresidente del Consiglio...».

De Micheli: «Salvini spieghi e non scappi»

«Il leghista e 'amico di Matteo' Savoini, iscritto della Lega dal 1991, mentre si trova a Mosca con il Vicepremier Salvini, incontra 'per puro caso' dei misteriosi uomini d'affari russi con cui avrebbe trattato un finanziamento per la Lega in vista delle Europee come 'contropartita' per una fornitura di petrolio. Non regge più alcuna minaccia di querela: Salvini deve spiegare, non può più scappare, come fa quando messo all'angolo e quando gli sfugge di mano il controllo della propaganda. Il Ministro dell'Interno non può permettersi questa pesante ombra che ne mina la credibilità. L'Italia deve sapere se la Lega, il partito che di fatto guida questo governo, sia al soldo della Russia. Il governo italiano è autonomo o vassallo di una potenza estera? Questo va chiarito». Lo scrive in una nota la vicesegretaria del Pd Paola De Micheli.

Marcucci: «M5S voterà contro commissione inchiesta?»

«Il M5S perde improvvisamente la voce tutte le volte che è chiamato a passare dalle parole ai fatti. Che cosa farà Di Maio di fronte alla proposta del Pd di istituire una commissione di inchiesta sui rapporti della Lega con la Russia? Ve lo posso anticipare: voterà contro». Lo scrive sulla sua pagina Facebook il presidente dei senatori Pd Andrea Marcucci. «Il movimento di Casaleggio ha una sola preoccupazione: perdere le poltrone. Tutte le volte - sottolinea - che la maggioranza viene coinvolta in passaggi complicati, i rivoluzionari alla Di Battista diventano mansueti agnellini».

Zanda: Rischio «quarantena» Italia con vicenda Russia

«Chi fa il Ministro dell'Interno non può non sapere che di fronte a sospetti così gravi le Cancellerie di tutte le democrazie alleate lo staranno mettendo in 'quarantena' e, cosa ben più grave, saranno tentate di isolare l'Italia dal circuito delle informazioni più delicate che non possono essere condivise con un governo implicato in vicende equivoche». Lo dichiara il senatore del Partito democratico Luigi Zanda commentando i presunti legami tra la Lega e la Russia.