21 ottobre 2019
Aggiornato 22:00

Trattati Roma, la Lega diserta e scende in piazza: usciamo dall'euro

Un gruppo di deputati e senatori della Lega ha manifestato con cartelli con scritte come Più Europa? No grazie o Europa = clandestini mentre si celebravano i 60 anni dei Trattati di Roma

ROMA - Parlamentari leghisti in piazza Montecitorio mentre all'interno della Camera dei deputati è in corso la cerimonia per i sessant'anni dei Trattati di Roma. Un gruppo di deputati e senatori ha manifestato con cartelli con scritte come "Più Europa? No grazie" o "Europa = clandestini».

"Basta lobby, difendiamo il made in Italy"
Il capogruppo del Carroccio alla Camera, Massimiliano Fedriga: "Non possiamo accettare un'Europa che guarda all'interesse delle grandi lobby, delle grandi banche e sta uccidendo la nostra economia e sta lasciando per strada lavoratori".

Fedriga: "L'Europa sta affamando i cittadini e le imprese"
Fedriga ha sottolineato che oggi non c'è nulla da festeggiare e che l'Europa sta affamando i cittadini e le imprese. Sulle dichiarazioni imbarazzanti del presidente dell'Eurogruppo, Jeroen Dijsselbloem, secondo il quale i paesi del Sud Europa spendono tutti i soldi in alcol e donne e poi chiedono aiuto, l'esponente leghista ha aggiunto: "Credo che dovrebbe dare le dimissioni, è inaccettabile che un rappresentante importante del Parlamento europeo voglia umiliare tutto ciò che non è Germania".

VEDI ANCHE Trattati Roma, Mattarella: fatti gli europei è ora necessario fare l'Europa