Il senatore celebra a modo suo a Un Giorno da Pecora

Quagliariello canta Continentali's Karma per il Trattato di Roma

Il senatore di Gal Gaetano Quagliariello, nei studi di Rai Radio1 ospite di "Un Giorno da Pecora", ha ideato una celebrazione del tutto particolare per i 60 anni dei Trattati di Roma

ROMA - Il senatore di Gal Gaetano Quagliariello, nei studi di Rai Radio1 ospite di «Un Giorno da Pecora», ha ideato una celebrazione del tutto particolare per i 60 anni dei Trattati di Roma. «Ho celebrato l'evento con Tremonti e Masera in modo alternativo, con tre letture magistrali, che sono state interessanti ma un po' noiose. Allora mi è venuta un'idea: scrivere la mia versione del brano vincitore di Sanremo, Occidentali's Karma, che io ho chiamato Continentali's Karma», ha detto il senatore ospite di Giorgio Lauro e Geppi Cucciari. Il senatore ha cantato la sua creazione (ma, ammette, lo ha aiutato la sua addetta stampa Claudia Passa): «Sì, con la vostra 'Orchestrina' di Un Giorno da Pecora' ma lo dico subito: chiedo scusa a Gabbani, alla scimmia e pure agli italiani», ha scherzato Quagliariello, che per 'omaggiare' Gabbani ha indossato anche un maglione arancione acceso.