2 giugno 2020
Aggiornato 07:00
Governo

Sul nodo Savona salta (almeno per ora) il governo pentaleghista

Il presidente del Consiglio incaricato Giuseppe Conte ha rimesso l'incarico di governo al presidente Mattarella

ROMA - Il presidente del Consiglio incaricato Giuseppe Conte ha rimesso l'incarico di governo al presidente Mattarella. Lo ha reso noto al Quirinale il segretario generale della Presidenza della Repubblica, Ugo Zampetti. L’annuncio al termine del colloquio tra il presidente della Repubblica e il premier incaricato, durato circa un’ora. Il capo dello Stato, come ha riferito lo stesso Zampetti, ha ringraziato Conte per l’impegno. È finito così il tentativo di formare un governo a guida M5S-Lega. . Conte al termine del colloquio ha ringraziato Mattarella, Salvini e Di Maio: «Ho profuso il massimo sforzo, massima attenzione per adempiere a questo compito», ha assicurato il premier incaricato, precisando che il clima tra lui e le due forze politiche che lo hanno incaricato era ottimo.

Lo scoglio Savona
È Savona lo scoglio sul quale si è incagliata la partita per il governo. Due lunghi colloqui al Quirinale per i leader di M5S e Lega, Luigi Di Maio e Matteo Salvini, hanno preceduto l’arrivo al Colle del premier incaricato Giuseppe Conte. Di Maio e Salvini hanno visto il presidente Sergio Mattarella per cercare di sbloccare in extremis l’impasse sul governo giallo-verde, ma l’operazione non è riuscita.

Salvini: "Qualcuno (su pressione di chi?) ci ha detto No"
«Abbiamo lavorato per settimane, giorno e notte, per far nascere un governo che difendesse gli interessi dei cittadini italiani. Ma qualcuno (su pressione di chi?) ci ha detto No», scrive Matteo Salvini su Twitter. Ma dal Quirinale si fa presente che in Costituzione non esiste l’istituto del veto e che, in questo caso, ci si trova davanti a un irrigidimento delle forze politiche sulla squadra di governo, a fronte di rilievi di merito su un aspetto fondamentale della impostazione dell’esecutivo.  

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal