28 maggio 2020
Aggiornato 21:00
Bankitalia

Renzi attacca Boldrini sulla mozione M5s su Visco

Il segretario del Pd ospite di 'In mezz'ora' su Rai3: «L'arbitro è la presidente della Camera. Il testo è stato concordato e condiviso con Gentiloni»

ROMA - «L'arbitro è la presidente della Camera. Io non avrei giudicato ammissibile la mozione dei Cinque Stelle" sulla Banca d'Italia, "ma siccome è stata giudiata ammissibile...». Lo ha detto il segretario del Pd Matteo Renzi, ospite di 'In mezz'ora' su Rai3, spiegando il perché della mozione Pd. E ribadisce: «La mozione è stata concordata e condivisa con Gentiloni. È evidente che il governo sapesse il contenuto della mozione al punto che su alcuni passaggi come la parola 'discontinuità' il governo non era d'accordo». Ma alla fine «il governo ha dato parere favorevole». «Chi venisse a dirle che l'obiettivo innanzitutto del Pd e poi del segretario del Pd è tornare a Palazzo Chigi, mentirebbe. L'obiettivo di chi fa politica è cambiare le cose e per cambiarle devi stare nella stanza dei bottoni», ha detto il segretario del Pd.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal