17 giugno 2019
Aggiornato 04:30
Centrodestra

Brunetta sbarra la strada a Salvini: «E' Forza Italia il primo partito del centrodestra»

La vittoria del centrodestra alle amministrative ha dato inizio alla lotta per la leadership tra Silvio Berlusconi e Matteo Salvini. E il forzista Renato Brunetta si lancia all'attacco del segretario del Carroccio.

Il forzista Renato Brunetta attacca il leader leghista Matteo Salvini.
Il forzista Renato Brunetta attacca il leader leghista Matteo Salvini. ( ANSA )

ROMA - La partita per la leadership del centrodestra tra Silvio Berlusconi e Matteo Salvini è appena cominciata e già il capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, approfittando di un'intervista rilasciata a "Il Dubbio", si lancia all'attacco del segretario del Carroccio allo scopo di indebolire il rivale dell'ex Cavaliere. «Il motore del centrodestra ruggisce da tempo. Negli ultimi due anni abbiamo regolarmente vinto le tornate amministrative, e abbiamo sempre aumentato il nostro consenso a scapito del Partito democratico di Renzi e del Movimento 5 stelle di Grillo - esordisce Brunetta -. Poi, lo scorso 4 dicembre, abbiamo guidato lo schieramento del 'No' alla riforma Boschi della Costituzione ad un successo clamoroso e inaspettato - non dal sottoscritto - nelle proporzioni che si sono poi palesate». Il forzista reclama per Forza Italia il ruolo di guida della coalizione e va perfino oltre.

La vittoria alle amministrative è solo l'inizio
Per Brunetta la vittoria del centrodestra a queste ultime amministrative è solo «la punta di un iceberg cresciuto esponenzialmente» che domenica scorsa ha completato la prima parte della sua mission: conquistare roccaforti della sinistra come Genova, La Spezia, Piacenza, L'Aquila, Pistoia. Adesso, il prossimo step sono le elezioni politiche del 2018 e il forzista non ha dubbi: «il centrodestra unito è in grande salute, forte, determinato e pronto a tornare al governo del Paese». A livello locale le scelte della coalizione sono state premiate dagli elettori, e adesso «tocca lavorare per trasporre tutto questo anche a livello nazionale».

Brunetta attacca Salvini
Brunetta chiede agli alleati di sedersi subito intorno a un tavolo per scrivere i programmi unitari del centrodestra. Ma sulla leadership è pronto a sbarrare la strada all'audace leader della Lega Nord: «Il segretario del Carroccio ama le fughe in avanti, io sono un uomo concreto, un economista, agli slogan preferisco la fredda oggettività dei numeri e dei fatti. Forza Italia è il primo partito del centrodestra, e lo ha confermato anche in questa tornata amministrativa. La Lega è un partito territoriale, la nostra onda azzurra, invece, ha coinvolto tutto lo stivale, da Nord a Sud, passando per il Centro».

Forza Italia vs Lega Nord
Forza Italia ha ottenuto 124 consiglieri comunali in tutta Italia, la Lega ne ha ottenuti 80, Fratelli d'Italia 50, poi ci sono 337 consiglieri comunali eletti nelle liste civiche, «in gran parte riferibili a Forza Italia, soprattutto nel Centro-Sud», continua Brunetta. «Quindi, tranquillamente, possiamo dire che Forza Italia è il partito traente all'interno del centrodestra, e che questo è confermato da tutti i sondaggi che ci vedono stabilmente sopra la Lega: è semplicemente la verità dei fatti. Ma non vogliamo fare alcuna polemica con i nostri alleati: noi diciamo che una forte Forza Italia, una forte Lega, una forte Fratelli d'Italia, più la forza del territorio attraverso le liste civiche, ci hanno portato alla vittoria e ci faranno vincere anche nel 2018», conclude.