6 dicembre 2019
Aggiornato 02:00
54% dice no

Ius soli, la maggioranza degli italiani è contraria. Il sondaggio del Corriere

Il 54% degli italiani è contraria allo ius soli. Lo sostiene un sondaggio commissionato dal Corriere della Sera, che evidenzia come la proporzioni si siano ampiamente rovesciate dal 2011, quando i favorevoli erano il 71%

Un estratto della manifestazione di Casapound contro lo ius soli
Un estratto della manifestazione di Casapound contro lo ius soli ANSA

ROMA - La maggioranza degli italiani è contraria allo ius soli. Questa è la fotografia che emerge dal sondaggio del Corriere della Sera, che evidenzia come il 54% degli italiani è contraria al riconoscimento della cittadinanza italiana ai figli di immigrati stranieri nati nel nostro Paese, con almeno un genitore che abbia un permesso di soggiorno permanente in Italia. Il 44% si dichiara favorevole. Nell’arco di sei anni, dunque, le opinioni si sono rovesciate, visto che da un sondaggio Ipsos pubblicato nel 2011 i favorevoli allo ius soli erano il 71%, i contrari il 27%.

In base alla fede politica
Gli elettori del Pd sono in maggioranza favorevoli (78%) mentre quelli della Lega e di FI sono in gran parte contrari (86%). Più diviso l’elettorato del MoVimento 5 Stelle: 58% i contrari allo ius soli a fronte del 42% di favorevoli. I sostenitori dello ius soli sono soprattutto giovani (al di sotto dei 35 anni), laureati, del Nord Ovest, ma numerose sono anche le casalinghe. Mentre i contrari allo ius soli sono nettamente più diffusi tra i commercianti, gli artigiani e i piccoli imprenditori, tra gli operai, i disoccupati e i pensionati. I

In base alla frequenza alla Messa
Analizzando le fedi religiose, coloro che hanno una partecipazione settimanale alla messa domenicale sono tendenzialmente favorevoli allo ius soli, sia pure di poco, mentre chi ha una frequentazione meno assidua si dichiara nettamente contrario. L’ipotesi di riconoscere la cittadinanza a bambini e ragazzi figli di immigrati che abbiano frequentato per almeno cinque anni la scuola italiana vede invece una leggerissima maggioranza di favorevoli: 51% contro 47%.

Timori
Quanto ai timori e alle perplessità sull'argomento, per il 50% degli italiani la presenza degli immigrati rappresenta una minaccia, contro un 49% favorevole al confronto tra le culture. Il 54% degli italiani, invece, non pensa che la presenza di immigrati sia demograficamente utile al nostro Paese.