16 gennaio 2021
Aggiornato 03:30
Il presidente di FdI sull'emergenza povertà

Meloni: Governo stanzia 1 miliardo per i poveri e 4 miliardi per i profughi

E' l'Italia delle disparità, per la leader di FdI. Qualunque stato che si rispetti dà precedenza ai propri cittadini, mentre in Italia non è così. I cittadini italiani in difficoltà vengono lasciati soli, mentre i profughi vengono accolti in albergo

ROMA – Italiani senza casa, profughi in hotel. Giorgia Meloni, intervenendo in diretta alla trasmissione di Rete 4 «Dalla Vostra Parte», punta il dito – ancora – contro un governo incapace di gestire l'emergenza immigrazione e, ancora più, l'emergenza povertà dei cittadini italiani. È un'Italia, questa, governata da «persone che brancolano nel buio». Fratelli d'Italia è stata – spiega la leader – tra le prime forze politiche a denunciare la «disparità»: «Qualunque stato che si rispetti, qualunque nazione si occupa prioritariamente dei propri cittadini». Accade dappertutto, dice la Meloni, ma non in Itala, dove «chiunque arrivi sul nostro territorio» ha la precedenza rispetto ai cittadini italiani.

L'Italia delle disparità
Giorgia Meloni continua il suo attacco al Governo illustrando due dati: il governo Renzi ha appena approvato una norma per affrontare il tema della povertà in Italia, stanziando un miliardo di euro per quattro milioni e mezzo di poveri. Facendo un rapido calcolo – continua Meloni – a persona annualmente spetterebbero 220 euro. «Nella stessa Italia nella quale per ogni richiedente asilo si spendono mille euro al mese»: il nostra Paese può anche essere accogliente, ma bisogna come minimo dare agli italiani quello che si destina ai profughi. Quello che dice il presidente di FdI è che «è giusto che il welfare funzioni per tutti», cosa diversa dal dire che gente che non è cittadina debba avere più diritti di chi è cittadino.

Gli italiani in difficoltà vengono trattati come i profughi?
In studio è presente anche l'esponente del Partito Democratico Gennaro Migliore, che difende l'operato del Governo in materia di welfare. Giorgia Meloni risponde a Migliore e gli porge una domanda: un migrante che arriva in Italia ha buone possibilità di essere accolto, ricevendo una media di trentasette euro pagate dallo Stato italiano per un alloggio in albergo, se c'è una famiglia italiana che vive in strada, lo Stato italiano dà trentasette euro all'albergatore per accogliere la famiglia italiana? «Se così non fosse, ci sarebbe una disparità», dice la leader di FdI. Lo Stato italiano ha messo a disposizione un miliardo di euro per oltre quattro milioni di poveri, mentre è di quattro miliardi il totale dei fondi elargiti per duecentomila profughi.