11 agosto 2020
Aggiornato 00:00
Assemblea Nazionale PD

«Minoranza PD si rassegni, dopo Renzi c'è solo Renzi»

Lo dice il sottosegretario alla Pubblica amministrazione Angelo Rughetti: «I complottisti si mettano tranquilli, perché sponde nella maggioranza Pd non ne troveranno». Martina: «Agenda sociale sarà rilancio unitario del PD». Speranza: «Bene agenda sociale promossa da Damiano e Gnecchi».

ROMA - La minoranza Pd si rassegni, perché «dopo Renzi c'è solo Renzi». Lo dice il sottosegretario alla Pubblica amministrazione Angelo Rughetti. «I complottisti si mettano tranquilli, perché sponde nella maggioranza Pd non ne troveranno».
Parlando del risultato delle amministrative, Rughetti commenta: «Quando si sbaglia lo si ammette e si cambia. Se in alcune città siamo andati male, i dirigenti del partito si devono fare da parte e lasciare spazio ai ragazzi».

Nel mirino c'è la minoranza del partito
«La minoranza rischia di essere patetica. Ci giudica usurpatori e avvelena i pozzi. Ha la testa rivolta al passato. Di giorno fanno la tela, di notte la sfilano. Sarebbe meglio se facessero meno propaganda negativa e qualche comitato per il referendum in più». In particolare, a proposito della legge elettorale: «Se si crea una maggioranza che garantisca governabilità e meno inciuci, se ne parli. Ma non mi pare che la proposta di Speranza vada in quella direzione».

Martina: Agenda sociale sarà rilancio unitario del PD
«Più spinta alle politiche per l'occupazione giovanile, flessibilità verso la pensione per gli anziani, maggiori tutele per i lavoratori precoci, lotta alla povertà. Sono solo alcuni temi chiave dell'agenda sociale che dobbiamo costruire in vista delle prossime scelte di governo per rafforzare equità e solidarietà a partire da chi ancora fa fatica e soffre». Lo sottolinea il ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali Maurizio Martina, aggiungendo: «Ci sono tutte le condizioni perché questa agenda di impegni sia costruita in modo unitario e diventi a tutti gli effetti un impegno forte e coeso di tutti i democratici. Noi ci spenderemo per questo già a partire dai prossimi giorni».

Speranza: Bene agenda sociale promossa da Damiano e Gnecchi
«L'agenda sociale promossa oggi da Luisa Gnecchi e Cesare Damiano va nella direzione giusta e non va fatta cadere. Essa può rappresentare il terreno su cui riconnettere il Pd ai problemi più veri che vivono quotidianamente milioni di cittadini italiani». Lo afferma il leader della sinistra Pd Roberto Speranza.

Mauri: Mercoledì proporremo confronto su agenda sociale
«Mercoledì Sinistra e Cambiamento proporrà un seminario aperto a tutti sull'agenda sociale del Pd e sui prossimi provvedimenti da attuare al governo, a partire dalle idee delineate anche oggi da Cesare Damiano e Luisa Gnecchi». Lo ha anticipato Matteo Mauri, vice capogruppo del Pd alla Camera e coordinatore di 'Sinistra è Cambiamento', aggiungendo: «Sarà un'occasione utile per confrontarsi in modo plurale e unitario sulle prossime scelte in campo sociale che una forza del lavoro, dell'equità e della solidarietà come il Pd deve saper assumere a partire dalla prossima legge di stabilità».