19 gennaio 2020
Aggiornato 07:30
Parla il vicesindaco Marco Causi

Il Giubileo è l'occasione di un nuovo inizio per la città

Il vicesindaco Marco Causi ha ringraziato il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan per lo sblocco di 50 milioni di euro destinati ai lavori per il Giubileo. E' necessario, ora, che tutta la Capitale si impegni per la buona riuscita dell'evento

ROMA (askanews) - «Iniziare i lavori per il Giubileo può essere un nuovo inizio di tante cose in questa città». Lo ha detto il nuovo vicesindaco di Roma Marco Causi, nel corso della conferenza stampa di presentazione del piano di interventi per il giubileo della Misericordia che inizia a dicembre.

Dal governo 50 milioni
Causi, che ha voluto ringraziare pubblicamente il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan e il Governo che ha sbloccato 50 milioni di euro ha sottolineato la necessità che tutta la capitale, comprese le sue forze sociali e produttive, si impegnino per la riuscita dell'anno santo: è necessaria «coesione», «impegno civico», col quale «sopperire alla mancanza di fondi», perché «avremo meno soldi ma dobbiamo metterci la stessa straordinaria voglia del Giubileo del 2000 e anche di più», e «coraggio», perché Roma «può e deve farcela».

Delibera entro settembre
Dopo due riunioni di giunta ieri e una delibera prevista per domani, «chiederemo l'impegno al Consiglio comunale per ratificare la delibera entro il mese di settembre», ha detto Causi, che ha presentato il piano al Campidoglio insieme al sindaco Ignazio Marino e all'assessore ai Lavori pubblici Maurizio Pucci.