25 gennaio 2020
Aggiornato 08:00
Il leader del Carrocci intervistato su Radio2

Salvini: «Alle regionali la Lega triplicherà voti»

«Chi voterei se al ballottaggio delle regionali arrivassero Pd e M5S? Difficilmente voterei il Pd. Ma al ballottaggio ci arriveremo noi e saranno i grillini a scegliere se votare noi o il Pd». Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, al programma di Rai Radio2 «Un Giorno da Pecora»

ROMA (askanews) - «Chi voterei se al ballottaggio delle regionali arrivassero Pd e M5S? Difficilmente voterei il Pd. Ma al ballottaggio ci arriveremo noi e saranno i grillini a scegliere se votare noi o il Pd». Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, al programma di Rai Radio2 'Un Giorno da Pecora', condotto da Claudio Sabelli Fioretti e Giorgio Lauro.

Salvini: In Veneto vinceremo
«In Veneto vinciamo. Si può vincere in Umbria, in Liguria e si può fare un grande risultato in Toscana. Alle regionali triplicheremo i voti». Alfano ha detto che sarà Ncd ad arrivare al ballottaggio alle politiche. «Alfano ha il 40% ma a Mineo, dove c'è il centro immigrati», ha detto ironico il leghista. Il leader di Ncd non le piace proprio: c'è qualcuno che detesta più di lui? Gli hanno chiesto durante la trasmissione. «Sì, le zanzare, perché sono più piccole e fastidiose di Alfano. L'unica persona che mi irrita a prescindere è la Fornero, prima di incontrare lei dovrei fare yoga e contare fino a dieci per non correrle dietro», ha risposto Salvini. Ed ha aggiunto: «L'Italicum non mi leva il sonno» anche se «è una legge schifosa fatta per salvare la loro poltrona».Motivo per cui «spero solo che la finiscano davvero con questa menata con cui il Pd sta occupando il Parlamento, iniziando finalmente ad affrontare i problemi reali del Paese». In ogni caso «se io fossi in Parlamento non starei in aula quando la votano», ha affermato, fra l'altro, il leader della Lega ed ha concluso: «Penso di vincere le prossime elezioni, che si terranno l'anno prossimo e non nel 2018», è la previsione del leader leghista.