8 aprile 2020
Aggiornato 16:00
Il Premier rivendica il diritto a sforare

Renzi: «Per l'unificazione la Germania ringrazi l'Italia»

Il premier, Matteo Renzi, parla forte e chiaro. E si rivolge alla Merkel per rivendicare il diritto dell'Italia a sforare: "Senza flessibilità, la Germania non avrebbe fatto la riunificazione."

ROMA - Il premier, Matteo Renzi, parla forte e chiaro. E si rivolge alla Merkel per rivendicare il diritto dell'Italia a sforare: «Senza flessibilità, la Germania non avrebbe fatto la riunificazione».

L'EUROPA DEVE APPREZZARE QUANTO STIAMO GIÀ FACENDO - L'Italia le riforme le sta facendo e su questo tema non intende prendere «lezioni», tantomeno da paesi che in passato proprio grazie all'Italia hanno potuto contare su un'interpretazione flessibile dei parametri europei. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, parlando al Senato: «E' innegabile che in Italia si stanno facendo le riforme, qualcuno dice anche troppe, altri dicono che siamo troppo lenti, è evidente che si sta andando avanti. Possiamo dire tutto, tranne che l'Italia non stia facendo le riforme».

SENZA L'ITALIA, LA GERMANIA NON SAREBBE QUELLO CHE È OGGI - «In passato - ha ricordato Renzi - l'Italia autorizzò altri paesi a superare i parametri in cambio di riforme molto più prudenti delle nostre. Ogni riferimento alla Francia e alla Germania del 2003 è puramente voluto. Se non ci fosse stata la flessibilità concessa dalla presidenza di turno italiana la Germania non avrebbe completato la riunificazione economica. Noi su queste cose non abbiamo da prendere lezioni da nessuno».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal