18 agosto 2019
Aggiornato 13:00

Grillo: «Via il Fiscal Compact»

«O viene abolito il Fiscal Compact o a giugno il Movimento 5 Stelle lancerà un referendum per l'uscita dall'Euro». Lo annuncia Beppe Grillo sul suo blog. Dario Fo intanto annuncia: «Alle europee voterò M5S»

GENOVA - O viene abolito il Fiscal Compact o a giugno il Movimento 5 Stelle lancerà un referendum per l'uscita dall'euro. Lo annuncia Beppe Grillo sul suo blog.

VINCIAMONOI - «Qualche giornalista ci ha chiesto perché abbiamo usato 'vinciamonoi' come nome del tour elettorale delle europee. La risposta è semplice quanto banale 'Perché vinciamonoi'. Si poteva anche battezzare il tour 'perdonoloro', ma ci sembrava un inutile accanimento, un infierire su partiti in disgregazione che si affidano alle mancette elettorali di 80 euro e ai piagnistei televisivi di un anziano pregiudicato».
«Ieri a Milano i candidati alle europee si sono incontrati tra loro e con molti parlamentari del M5S. Il tour #VinciamoNoi li vedrà protagonisti nelle piazze d'Italia. Dobbiamo andare in Europa per cambiare l'Italia. Chiederemo (pretenderemo) l'abolizione del Fiscal Compact che dovrebbe sottrarre dai 40 ai 50 miliardi all'anno al bilancio dello Stato per vent'anni, in altri termini la distruzione dello Stato sociale, dalla Sanità alla scuola, e l'adozione degli eurobond per mettere a fattore comune i debiti nazionali, perché in una Comunità nessuno deve essere lasciato fallire (e perire) come è avvenuto per la Grecia. Se queste richieste non saranno accettate lanceremo a giugno un referendum per l'uscita dall'euro. In Europa per l'Italia. Vinciamonoi».

LA PESTE ROSSA - «La peste rossa sta affossando tutte le aziende». Così Beppe Grillo, all'arrivo a Piombino (Livorno) per il suo comizio davanti ai cancelli della Lucchini.
«Qui siamo oltre il ricatto». Per gli esponenti del movimento cinque stelle, come Nunzia Catalfo, presenti oggi a Piombino, «la bozza di programma è fuffa, non contiene nulla di concreto. I soldi stanziati sono un'elemosina. Chissà quante di queste persone riusciranno a trovare un impiego domani».

DARIO FO: VOTERÒ M5S - «Alle prossime elezioni europee voterò certamente Grillo e tante persone che incontro, anche se non lo dicono apertamente, faranno altrettanto». Lo ha detto il premio Nobel Dario Fo durante la registrazione della puntata di Otto e mezzo che andrà in onda questa sera su La7.
«Per il momento il risultato più evidente del M5S è essersi privati dei danari per restituirli un gesto enorme rilevato anche all'estero».