22 settembre 2020
Aggiornato 15:30
Governo Letta

Salta la conferenza stampa della Biancofiore sulle sue dimissioni

L'ex sottosegretaria spiega: « E' stato convenuto col vice premier la necessità di un chiarimento politico che lui avrà nei prossimi due giorni col presidente del Consiglio Enrico Letta»

ROMA - L'ex sottosegretario Michela Biancofiore ha rinviato a «data da destinarsi», la conferenza stampa per fare il punto sulle sue dimissioni dal governo Letta.

«A seguito del lungo colloquio telefonico avuto stamane con il vice premier Angelino Alfano nonché segretario del Popolo della libertà (Pdl) e ministro dell'Interno, la conferenza stampa annunciata per oggi alle 16.30 presso la sede nazionale di Forza Italia in piazza San Lorenzo in Lucina 4 è aggiornata a data da destinarsi. E' stato convenuto col vice premier la necessità di un chiarimento politico che lui avrà nei prossimi due giorni col presidente del Consiglio Enrico Letta».

Le dimissioni della Biancofiore da sottosegretario sono state le uniche accettate dal premier, rispetto a quelle di altri esponenti - ministri e sottosegretari - del Pdl che le avevano annunciate. Intanto il presidente di turno alla camera, Simone Baldelli (Pdl) ha letto una breve nota dello stesso premier Letta nella quale si dava conto del fatto che su sua proposta, come prevede la prassi, «il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha accettato le dimissioni» della Biancofiore.