27 maggio 2020
Aggiornato 17:30
L'Italia che non cresce

Monti: Ocse? Evitato lo scenario peggiore

Il Governo italiano ritiene «positiva» la «valutazione» dell'Ocse sul risanamento del bilancio. E' quanto si legge in una nota diffusa da palazzo Chigi

ROMA - Il Governo italiano ritiene «positiva» la «valutazione» dell'Ocse sul risanamento del bilancio. E' quanto si legge in una nota diffusa da palazzo Chigi: «Il governo prende atto della valutazione positiva dell'Ocse, in particolare per quanto riguarda il risanamento del bilancio, gli effetti delle riforme e la conferma che l'Italia raggiungerà il pareggio di bilancio in termini strutturali nel 2013 e nel 2014, come questo governo si era impegnato a fare e come richiesto dalle norme Ue. Unito al sostegno fornito all'attività economica, questo significa che l'Italia è 'stata in grado, fino a questo momento, di evitare lo scenario peggiore', in altre parole un circolo vizioso tra austerità e recessione». Il Governo sottolinea inoltre, così come l'Ocse, che «l'occupazione è rimasta notevolmente resiliente fino a questo momento», e che il tasso di disoccupazione è aumentato soprattutto perché più persone, in particolare le donne, stanno entrando nel mercato del lavoro.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal