17 febbraio 2020
Aggiornato 16:30
Il Governo dei «tecnici»

Crosetto e Mantovano: Governo smentisca cambio ai vertici dei servizi

«L'avvicendamento di uno o più capi di forze di Polizia, pur formalmente legittimo, proclama l'abolizione di quei confini, politici e di buon senso»

ROMA - «Da qualche giorno su varie fonti di informazione viene annunciato un imminente cambio dei vertici di alcuni corpi di polizia e dei servizi (si è detto espressamente del Capo dell'amministrazione penitenziaria, ma non solo) da parte del governo Monti. Attendiamo con una certa impazienza una smentita chiara e ufficiale da parte dell'esecutivo». E' quanto dichiarano i deputati Pdl Alfredo Mantovano e Guido Crosetto.
«Ci era stato detto che il governo dei tecnici era necessario per affrontare l'emergenza economico finanziaria; abbiamo constatato in più d'un caso il superamento del recinto di quella emergenza, con provvedimenti assai discutibili, in primis il decreto svuotacarceri. L'avvicendamento di uno o più capi di forze di polizia, pur formalmente legittimo, proclama l'abolizione di quei confini, politici e di buon senso», concludono i due deputati.