7 agosto 2020
Aggiornato 20:30
Il caso Minzolini

Pd: Cda e Dg sollevino subito Minzolini da direzione Tg1

Morri: «In un Paese normale sarebbe già stato fatto per il crollo degli ascolti»

ROMA - Il Pd chiede la rimozione immediata dalla direzione del Tg1 di Augusto Minzolini, rinviato a giudizio per peculato per l'uso da lui fatto della carta di credito aziendale.
«In un Paese normale e in un'azienda normale un direttore che perde milioni di telespettatori in poco più di un anno verrebbe semplicemente sollevato dall'incarico, anche in assenza di inchieste giudiziarie per reati odiosi come il peculato. Per questo, da tempo, e oggi ancor di più - ha affermato il capogruppo dei democratici in commissione bilancio- ci aspettiamo che il cda della Rai e la Direzione generale intervengano prontamente, perché in gioco c'è anche la loro (dei vertici Rai) credibilità come amministratori dell'azienda di servizio pubblico».