2 agosto 2021
Aggiornato 06:30
Allargamento della squadra di Governo

Berlusconi: Napolitano? L'irritazione non mi appartiene

Le scuse di Bossi al Colle? «Sono cose tra lui e il Presidente della Repubblica»

MILANO - Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, nega irritazione per l'intervento del Quirinale sulla necessità di un passaggio parlamentare dopo l'allargamento della squadra di governo con la nomina di nove nuovi sottosegretari scelti nel gruppo dei Responsabili e di ex finiani. «Non mi irrito mai - ha detto durante una pausa del processo Mills -, è un sentimento che non conosco. Figuriamoci se mi irrito a questa età».

Quanto alla retromarcia sullo stesso tema del leader della Lega Nord, Umberto Bossi, che ha anche preso le distanze dal premier sulla definizione dei pm milanesi come un «cancro» per la democrazia, Berlusconi ha negato di essere aggiornato sulla questione: «Non leggo i giornali, sono cose tra lui e il presidente».