13 dicembre 2019
Aggiornato 21:30
Mozione Bondi

Terzo Polo protesta: votazione falsata

Della Vedova: «Molti gli assenti per la concomitanza con il Consiglio d'Europa»

ROMA - Il Terzo Polo protesta contro la decisione di votare domani in Aula alla Camera la mozione delle opposizioni di sfiducia nei confronti del ministro dei Beni Culturali, Sandro Bondi. «L'esito del voto - denuncia il vicepresidente vicario dei deputati di Fli Benedetto Della Vedova - risentirà del fatto che non ci saranno i deputati che fanno parte del Consiglio d'Europa. Sarà una votazione falsata, perderà quel connotato politico che gli si voleva dare».
«Crediamo che la decisione di votare domani - continua Della Vedova - sia sbagliata. Avevamo chiesto di spostarlo alla prossima settimana ma di fronte a una posizione risoluta del governo e di Cicchitto è stata calendarizzata domani».

Per il vicepresidente dei deputati Udc, Gian Luca Galletti, è «lunare che i deputati membri del Consiglio d'Europa siano assenti al dibattito sulle persecuzioni dei cristiani nel mondo. Per noi è una priorità. Il Pdl invece preferisce la piccola tattica politica».