27 maggio 2024
Aggiornato 12:00
La battaglia alla Camera

Bersani: oggi la «fiducia del cerino»

Il leader del PD: «Si chiude una pagina vecchia, noi apriremo una pagina nuova»

ROMA - «Oggi mettete una fiducia per debolezza, nessuno vuole in mano il cerino della crisi, questa è la fiducia del cerino». Così il segretario del Pd, Pier Luigi Bersani, intervenendo in Aula alla Camera ha giudicato la richiesta di fiducia da parte del governo sottolineando che il centrodestra «non può promettere più stabilità per un governo peggio del peggio».

Bersani ha ribadito che sarebbe necessario un governo di transizione: «Ci vuole un passaggio che ci porti a un nuovo confronto elettorale con una legge elettorale più civile - ha detto -. Anche noi abbiamo alle spalle qualche errore, anche noi dobbiamo caricarci di fare un progetto nuovo, ma voi non potete tracheggiare, il paese non può aspettare, non dite a noi che abbiamo paura delle elezioni, le avete rimesse in tasca voi le elezioni», perciò «qui non si apre una pagina nuova si chiude una pagina vecchia, la pagina nuova la apriremo noi».