31 marzo 2020
Aggiornato 05:00
Mafia

Processo Dell'Utri, dopo 30 ore prosegue camera di consiglio

La sentenza potrebbe slittare all'inizio della settimana prossima

ROMA - Sono chiusi in camera di consiglio da oltre trenta ore ormai i giudici della seconda sezione penale della Corte d'Appello di Palermo chiamati a decidere la sentenza di secondo grado per il senatore del Pdl Marcello Dell'Utri, accusato di concorso esterno in associazione mafiosa.
Appare verosimile che la corte, presieduta dal giudice Claudio Dall'Acqua, e ritiratasi ieri poco prima delle 13, possa lasciare la camera di consiglio all'inizio della prossima settimana. Un'ipotesi confermata dal fatto che uno dei giudici ha deciso di spostare un'udienza precedentemente fissata per lunedì prossimo.
Il pg Nino Gatto, che rappresenta la pubblica accusa nel processo d'appello, ha chiesto una condanna ad 11 anni di reclusione. In primo grado il senatore Dell'Utri è stato condannato a 9 anni.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal