17 giugno 2019
Aggiornato 17:00
Legge elettorale per le europee

Europee, Castagnetti: «proposta maggioranza è furto di democrazia»

«Sarà battaglia durissima»

«Ci accingiamo ad una battaglia durissima, insieme agli altri gruppi di opposizione, a quello dell'Udc in particolare, contro il progetto di una nuova legge elettorale per il parlamento europeo presentato dalla maggioranza».

Così Pierluigi Castagnetti in un articolo pubblicato oggi su Europa commenta la proposta di riforma delle legge elettorale europea del Pdl.

«L'introduzione dello sbarramento al 5 per cento e l'eliminazione delle preferenze è un furto di potere democratico ai danni dei cittadini. E quando
i cittadini vengono privati del potere di scegliere che li deve rappresentare in tutte le istituzioni, la democrazia non è più tale».

«Questo . conclude - sarà un passaggio decisivo per identificare il «tipo» di opposizione del Pd, una opposizione veramente democratica non solo perché rinuncia ai metodi di contrapposizione pregiudiziale e, per quanto possibile, extraparlamentare, ma perché intende mettere al centro della propria strategia la lotta contro la lenta corrosione dei principi fondamentali delle democrazie moderne».