6 ottobre 2022
Aggiornato 22:30
Missioni spaziali

Galileo lancerà altri due satelliti

I satelliti che saranno lanciati, Doresa e Milena, sono stati battezzati con i nomi di due scolare vincitrici di un concorso di disegno condotto su scala dell'UE per trovare loro un nome.

KOUROU - Domani Galileo, il programma di navigazione satellitare dell'UE, lancerà nello spazio altri due satelliti e disporrà così di un totale di 6 satelliti in orbita. Il lancio verrà effettuato nel cosmodromo europeo situato presso Kourou, nella Guyana francese, alle ore 14,31 cet. Questi due satelliti sono i primi di una serie di proprietà integrale dell'UE.

UN PROGETTO REALMENTE EUROPEO - I satelliti che saranno lanciati, Doresa e Milena, sono stati battezzati con i nomi di due scolare vincitrici di un concorso di disegno condotto su scala dell'UE per trovare loro un nome. «Il lancio di questi due satelliti - ha commentato Ferdinando Nelli Feroci, commissario europeo responsabile per l'Industria e l'imprenditoria - segna l'inizio della fase di piena capacità operativa di Galileo. Esso dà nuovo impulso al programma Galileo, un progetto realmente europeo fondato sulle risorse dei paesi dell'UE per massimizzare i benefici a vantaggio dei cittadini unionali. Galileo opera alle frontiere della tecnologia e fornisce applicazioni che presentano enormi potenzialità economiche a sostegno degli obiettivi unionali in materia di crescita e competitività. Siamo particolarmente lieti di annunciare inoltre che a partire dal 2015 l'Ue potrà usare un sistema di lancio di costruzione europea, 'Ariane 5', grazie a un nuovo contratto del valore di 500 milioni di euro sottoscritto con l'industria spaziale dell'UE».