31 marzo 2020
Aggiornato 03:30
Scoperto focolaio di contagio a Miami Beach

Virus Zika, autorità USA sconsigliano viaggi a Miami: cinque i contagiati

Dopo i numerosi casi registrati, in Florida, è stata identificata una seconda zona di trasmissione locale, in un'area che include anche la popolare meta turistica di South Beach. Cinque, al momento, i contagiati: si tratta di tre uomini e due donne.

https://adv.diariodelweb.it/video/askanews/2016/08/20160820_video_13324992.mp4

MIAMI - Viaggi a Miami sconsigliati a causa del virus Zika. Dopo numerosi casi, in Florida, le autorità federali statunitensi hanno consigliato alle donne incinte e ai loro partner di posticipare i viaggi previsti nella contea di Miami-Dade.
Le autorità della Florida hanno infatti identificato una seconda zona di trasmissione locale, in un'area che include anche la popolare meta turistica di South Beach.

Cinque i contagiati
Il governatore Rick Scott ha reso noto che sono stati registrati cinque casi di trasmissione del virus zika tramite la puntura di una zanzara a Miami Beach. Si tratta di tre uomini e due donne, tra cui due residenti in Florida e tre persone in viaggio a Miami, arrivate da New York, Texas e da Taiwan.
Il virus si trasmette attraverso la puntura di una zanzara o tramite rapporti sessuali con persone infette e si è diffuso particolarmente nei Paesi dell'America Latina. Florida, Texas e altre zone costiere del Sud sono considerate a rischio, vista la presenza della zanzara Aedes aegypti, il principale vettore del virus zika.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal