Germania al voto

Merkel trionfa in Nordreno-Vestfalia, batosta per Schulz

L'ultima prova elettorale prima delle politiche del 24 settembre incorona la Cdu di Angela Merkel e si traduce in una grave sconfitta per la Spd di Martin Schulz. Si vota nel Land del Nord Reno-Westfalia, il più popoloso con 18 milioni di abitanti. Cuore industriale della Germania e roccaforte SPD.

BERLINO - Il partito conservatore del Cancelliere tedesco Angela Merkel si è nettamente aggiudicato le elezioni regionali del Nordreno-Vestfalia: in base ai primi exit poll la Cdu ha ottenuto il 34,5% dei voti contro il 30,5% dei Socialdemocratici, per decenni egemoni nel Land. L'Spd ha infatti ottenuto quasi nove punti in meno rispetto al voto del 2012, in cui la Cdu si era fermata sotto il 25%: per i socialdemocratici di Martin Schulz si tratta del peggior risultato nella storia del Land.
Il voto punisce non solo la governatrice uscente Annelore Kraft ma costituisce soprattutto un duro colpo per lo stesso candidato alla Cancelleria tedesca. Nei giorni scorsi lo Spiegel online si era azzardato a titolare: «Schulz cola a picco?» e la settimana scorsa, nel commentare l'esito del voto nello Schleswig Holstein, lo stesso settimanale progressista aveva scritto: «Lo salvi chi può».

Colpo di grazia per Schulz?
Dopo due elezioni regionali consecutive perse dalla Spd - cui invece gli indici di gradimento fatte segnare dallo sfidante di Angela Merkel facevano sperare in risultati ben migliori - il voto nella regione della Ruhr suonava come la cartina di tornasole verso l'appuntamento delle politiche del 24 settembre.
Il sorpasso della Cdu in un Land considerato la roccaforte dell'Spd potrebbe rappresentare per Schulz il colpo di grazia, dopo appena un centinaio di giorni dall'annuncio della sua candidatura e di un fantomatico «effetto Schulz». Considerate in Germania come una sorta di prova generale prima delle politiche federali, le elezioni nel Land del Nordreno Vestfalia chiamano alle urne ben 13 milioni di elettori, un quinto degli elettori tedeschi, che producono oltre un quinto del prodotto interno lordo tedesco.

Schulz: «Duro colpo ma restiamo ancora sul ring»
La dura sconfitta elettorale nelle elezioni regionali del Nordreno-Vestfalia segna «un giorno difficile per il partito Socialdemocratico»: lo ha dichiarato il leader e candidato Cancelliere dell'Spd, Martin Schulz.
«Abbiamo ricevuto un duro colpo, ma combattiamo ancora sul ring: ora ci avviciniamo al prossimo round, quello decisivo, e alla fine, quando guarderemo l'arbitro, sarà il voto degli elettori ad alzare il braccio del vincitore» ha dichiarato Schulz, che ha portato ad esempio la vittoria alle presidenziali francesi di Emmanuel Macron: «Cinque mesi fa aveva toccato il fondo, oggi è presidente».
Ddopo il terzo rovescio elettorale consecutivo, il giudizio di Der Spiegel è lapidario: «Ora Schulz ha bisogno di un miracolo» per vincere le politiche di settembre.