13 novembre 2019
Aggiornato 03:30
Le rivelazioni di WikiLeaks

La tv russa filo-Putin si aggiudica il talk show di Assange

Il programma promette di intervistare «esponenti politici importanti, intellettuali e rivoluzionari» da tutto il mondo. La pagina Twitter di WikiLeaks ha fatto sapere che lo show, che andrà in onda da metà marzo, sarà visibile anche online

MOSCA - Rt, il canale russo in lingua inglese molto vicino al Cremlino e a Vladimir Putin, ha acquistato i diritti per trasmettere il talk show del fondatore di WikiLeaks Julian Assange.
Un comunicato dell'emittente - la ex Russia Today, fondata nel 2005 dallo stato russo - spiega che Assange «Lancia il suo talk-show che sarà diffuso in esclusiva su Rt».

Sarà visibile anche online - Il programma promette di intervistare «esponenti politici importanti, intellettuali e rivoluzionari» da tutto il mondo. La pagina Twitter di WikiLeaks ha fatto sapere che lo show, che andrà in onda da metà marzo, sarà visibile anche online.
Il giornalista australiano ha spiegato che le 10 puntate di mezz'ora previste saranno basate sul «mondo di domani» e avranno al centro interviste con «iconoclasti, visionari e potenti insiders».

Assange intanto si trova agli arresti domiciliari in una tenuta fuori Londra, mentre attende la sentenza della Corte Suprema (prevista a inizio febbraio) sul ricorso contro la sua estradizione in Svezia per presunti reati di abusi sessuali.
Il giornalista, 40 anni, ha sempre respinto ogni accusa, affermando di essere vittima di un complotto politico ordito dagli Stati Uniti come rappresaglia per la pubblicazione di decine di documenti riservati provenienti da numerose Ambasciate americane nel mondo.