28 gennaio 2020
Aggiornato 10:00
Rivolta nello Yemen

Nonostante la tregua violenti scontri nei quartiere di San'a

In tre giorni di combattimenti 76 morti nella capitale yemenita

SAN'A - Violenti scontri sono scoppiati stamattina in un quartiere del centro di San'a, nonostante la tregua dichiarata ieri dopo tre giorni di combattimenti che hanno provocato almeno 76 morti, secondo quanto indicato da testimoni.

Violente sparatorie, assieme all'esplosione di mortai, sono in corso su una via del centro della capitale dove si trova la residenza del vice-presidente Abd Rabbo Mansour Hadi, hanno precisato i residenti.

Questa mattina presto era stata registrata una calma precaria sulla capitale yemenita, dove le forze di sicurezza e l'esercito sono dispiegate in modo massiccio nei quartieri che sono stati teatro di combattimenti tra sostenitori e oppositori del presidente Ali Abdallah Saleh da domenica.