17 giugno 2019
Aggiornato 16:30
Pubblicati i dati della produzione industriale

Confindustria: è iniziata una «lenta ripresa»

Nel primo trimestre del 2015 è stimato un incremento dello 0,2% sul quarto 2014 (quando si è avuto un arretramento dello 0,1% sul precedente). Gli indicatori qualitativi anticipatori segnalano il proseguimento della tendenza di recupero.

ROMA - Produzione industriale in crescita. Il Centro Studi Confindustria stima un incremento della produzione industriale dello 0,1% in marzo su febbraio quando c'è stato un aumento dello 0,6% su gennaio. E' quanto si legge nell'indagine rapida di viale dell'Astronomia.
Dal profilo mensile - precisa la confederazione degli industriali - si evince che il punto di minimo della recessione è stato toccato lo scorso ottobre e che una lenta ripresa è iniziata già nel corso dell'autunno.

Migliorano tutti gli indici qualitativi
Nel primo trimestre del 2015 è stimato un incremento dello 0,2% sul quarto 2014 (quando si è avuto un arretramento dello 0,1% sul precedente). Il secondo trimestre del 2015 eredita dal primo un abbrivio positivo (+0,3%). Gli indicatori qualitativi anticipatori segnalano il proseguimento della tendenza di recupero: la componente ordini totali del pmi manifatturiero (in area di espansione per il secondo mese consecutivo) indica in marzo un marcato incremento, nettamente superiore rispetto a quello rilevato in febbraio (54,5, massimo a maggio scorso, da 51,2); quella relativa agli ordini esteri mostra un significativo progresso (indice a 56,7 da 55,2, massimo da 8 mesi).

CSP: a febbraio modesto recupero industria, ma stagnazione resta
Segnale positivo dalla produzione industriale. Ma "la modesta crescita congiunturale di febbraio non muta il quadro dell'attività industriale che resta di sostanziale stagnazione con l'indice che continua ad oscillare in un canale compreso tra quota 90,4 e quota 92,5». A sottolinearlo è il Centro Studi Promoter commentando i dati Istat sulla produzione industriale.
Rispetto al massimo ante-crisi toccato nell'aprile 2008 a quota 121,4 il dato di febbraio «fa comunque registrare un calo del 25% che è estremamente allarmante e che conferma il ritorno della produzione industriale italiana sui livelli della seconda metà degli anni '80».