16 ottobre 2019
Aggiornato 00:00
Agricoltura

Martina: «Ridisegnamo il modello agricolo per i prossimi anni»

Lo ha detto il ministro per le Politiche agricole, Maurizio Martina, nel corso di una conferenza stampa a palazzo Chigi al termine della riunione dei ministri.

ROMA - Con il provvedimento a favore dell'agricoltura approvato dal Consiglio dei ministri «ridisegnamo il modello agricolo per i prossimi anni». Lo ha detto il ministro per le Politiche agricole, Maurizio Martina, nel corso di una conferenza stampa a palazzo Chigi al termine della riunione dei ministri. «Sono molto soddisfatto del lavoro fatto, l'abbiamo fatto di concerto con le Regioni e prima di altri Paesi europei». L'intesa con le regioni, ha sottolineato, «è fondamentale perché ridisegna la prospettiva agricola italiana».

52 MILIARDI IN 7 ANNI - Nel dettaglio delle risorse, Martina ha riferito che «il progetto prevede 52 miliardi di euro in 7 anni, una cifra molto consistente, suddivisa su due grandi pilastri: 27 miliardi totali (4 miliardi l'anno) saranno a disposizione con i cosiddetti pagamenti diretti alle imprese; 21 miliardi (circa 3 miliardi l'anno) per finanziare misure del secondo pilastro, quello dello sviluppo rurale». Poi, ha aggiunto, «c'è il finanziamento aggiuntivo per Ocm di circa 4 miliardi, risorse fondamentali per disegnare il modello agricolo per i prossimi anni».
Tra le misure del pacchetto ci sono «quelle per il ricambio generazionale a favore dei giovani imprenditori agricoli, con una dotazione finanziaria di 80 milioni l'anno per premi a giovani imprenditori». Altri interventi riguardano la sostenibilità ambientale attraverso incentivi, aiuti accoppiati per oltre 400 milioni l'anno dedicati a settori specifici. Poi sopra i 150mila euro di aiuti diretti c'è un'operazione di sconto del 50%.