23 gennaio 2019
Aggiornato 19:00
Cyber security

Giovani sempre più on line (inconsapevoli dei rischi)

Il rapporto tra giovani e tecnologia non tarda ad esprimere tratti di forte criticità laddove produce fenomeni sorprendenti, complessi, sfuggenti a qualsiasi opera di classificazione definitiva come il cyberbullismo, la prepotenza cibernetica, l'adescamento on-line e il sexting

L'intervento

Ciriani: "Inopportuno chiudere due sezioni della Polizia postale in Fvg"

"In un momento storico in cui, per svariate ragioni, la gente sente sempre più impellente il bisogno di sentirsi al sicuro, credo si tratti di una scelta sbagliata in nome di una razionalizzazione inutile e di un risparmio pressoché inesistente". Queste le parole del consigliere regionale di Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale

in via vespucci

Giovane denunciato per tentato furto

Gli uomini della polizia hanno notato il cittadino italoargentino all’interno di un furgone in sosta: il mezzo apparteneva a una ditta che si occupa della ricarica dei distributori automatici di generi alimentari

Lotta al crimine

L'«Occhio della Piramide» che spiava Renzi, Draghi, Monti (e altri 20mila)

Giulio Occhionero, di 45 anni e la sorella Francesca Maria, di 49, sono stati arrestati oggi dalla Polizia Postale, nell'ambito dell'inchiesta Eye Pyramid. L'accusa per i due molto noti nell'ambiente finanziario romano, è di aver intercettato illegalmente per diversi anni i vertici delle istituzioni e dell'industria, per mezzo di un virus informatico

#OpSafePharma – Hacker contro la sanità

Anonymous: era un 16enne che attaccava i siti di sanità

Con l’hashtag #OpSafePharma del movimento hacktivista Anonymous è stato sferrato di recente un cyber attacco contro diversi siti web della sanità italiana. Secondo la Polizia Postale, a dirigere le operazioni sarebbe stato un 16enne italiano residente nella provincia di Udine. Il risultato delle indagini degli inquirenti.