6 dicembre 2019
Aggiornato 16:00
Di Maio: Benvenga Di Matteo

M5s prepara la squadra di governo. E spunta l'ipotesi Nino Di Matteo

Mentre il Movimento si impegna ad assumere un aspetto sempre più credibile e istituzionale in vista delle elezioni, l'attenzione è concentrata sulla formazione della squadra di governo. Nella quale il pm Nino Di Matteo potrebbe trovare posto

Cicchito: «Duro colpo al teorema della trattativa»

Stato-Mafia, Mannino esulta, e Area popolare con lui

Non solo l'ex ministro Calogero Mannino esulta per la sentenza di assoluzione nel processo sulla trattativa Stato-mafia: anche Area popolare esprime soddisfazione per la decisione dei giudici. E c'è chi la definisce un «duro colpo al teorema della trattativa»

M5S, Ruocco: Potremmo cambiare strategia

Grillo pronto a salire sul carro di Mattarella?

Il Movimento 5 Stelle sembra pronto a cambiare tattica: al quarto scrutinio, la Rete tornerà a votare e, secondo le parole della deputata Carla Ruocco, «se dovesse restare il nome di Mattarella, chiederemo alla rete come comportarci dal quarto scrutinio». Cambiano le carte in tavola, dunque.

Per la Lega Nord, Amato sarebbe una fucilata agli italiani

Corsa al Colle: si allunga la lista di siluri e silurati

Chi entra Papa in conclave, esce cardinale. E lo sanno bene non solo a San Pietro, ma anche al Quirinale. Per questo, tutti i partiti evitano oggi di fare nomi: per non bruciarli prima del tempo, e riuscire a custodirli finché i giochi non saranno fatti. E, se proprio ci si deve esporre, è decisamente meglio dire chi non si voterà per tarpare le ali al candidato scomodo di turno.

Annunciato un attentato al pm

A Palermo c'è già l'esplosivo contro Di Matteo

Sale a Palermo il livello d'attenzione nei confronti del pm Nino Di Matteo. Secondo quanto riportato oggi dal quotidiano La Repubblica, infatti, Cosa nostra si starebbe adoperando per accelerare i tempi per un possibile attentato dinamitardo contro il magistrato che regge l'accusa nel processo Stato-mafia. Secondo un confidente il tritolo sarebbe già arrivato in città.

Mafie

Allarme attentati a Palermo

In una lettera destinata al magistrato Roberto Scarpinato ignoti fanno riferimento ad un possibile agguato dinamitardo. L'obiettivo è il sostituto procuratore di Palermo Nino di Matteo, titolare dell'accusa nel processo sulla trattativa Stato-mafia