14 dicembre 2019
Aggiornato 19:00
Politica americana

L'insediamento del nuovo Congresso dell'era Trump

Gli eletti alla Camera e al Senato, entrambi a maggioranza repubblicana, hanno giurato ed espletato le prime incombenze, come l'elezione degli speaker con la riconferma di Paul Ryan al Senato e Nancy Pelosi alla Camera

Presidenziali USA 2016 | Convention Repubblicana

Per una notte tutti con Trump

Il New York Times ha sottolineato che, almeno per una notte, il Grand Old Party si è mostrato unito: a emergere non sono stati tanto i temi, quanto la volontà di sostenere Donald Trump come candidato alle elezioni presidenziali e quella di combattere, in tutti i modi, la democratica Hillary Clinton.

Presidenziali USA 2016

Donald Trump è ufficialmente il candidato repubblicano

Il leader repubblicano si è detto «onorato» per avere ricevuto la nomination: «A novembre vinceremo. Riporteremo ordine e giustizia. Lavorerò duro e non vi abbandonerò mai. L'America prima di tutto».

La crisi dei debiti sovrani

Paul Ryan: «Possibile compromesso con Obama sul budget»

«Ci sono cose che possiamo fare che non offendono la filosofia di nessuna delle due parti, che non richiedono la rinuncia dei rispettivi principi, che permettono di riportare deficit e debito sotto controllo»

USA 2012 | Convention Repubblicana

Stasera Paul Ryan accetta la nomination

Dopo Ann Romney e Chris Christie, che hanno animato la prima serata della convention repubblicana a Tampa, questa sera l'attenzione sarà rivolta soprattutto a Paul Ryan e al suo «acceptance speech»

Elezioni | Presidenziali USA 2012

Paul Ryan vice di Romney, contro la spesa pubblica

riginario del Wisconsin (nord), dove vive con la moglie e i tre figlio, cattolico praticante, Ryan è un conservatore anche sul piano sociale, avendo votato a favore di un emendamento costituzionale per definire il matrimonio la sola unione tra un uomo e una donna ed essendosi sempre opposto con forza all'aborto