23 febbraio 2020
Aggiornato 18:30
Organizzato dai Cittadini

Lavoro e giovani: se ne parla a Udine con Pietro Ichino

L’appuntamento, intitolato appunto ‘La riforma del mercato del lavoro e la sfida dell’occupazione giovanile’, è fissato per lunedì 26 giugno alle 17.30 nella sala convegni del Centro culturale delle Grazie

Riforme

Il Jobs act arriva in Parlamento, ma con un «problema» per il 2017

Dopo tanta attesa sono arrivati alle Commissioni Lavoro di Camera e Senato i primi due decreti attuativi della riforma del mercato del lavoro. Per la nuova prestazione di assicurazione sociale per l'impiego però, sono stati trovati i fondi solo per i primi due anni, poi si vedrà. Parola del ministro del Lavoro Giuliano Poletti

Sel va incontro al Pd

Vendola si allea con la Bindi

Sulla riforma del lavoro, Sel si dice disposto a sottoscrivere gli articoli di minoranza presentati ieri dalla Bindi. Intanto continuano le discussioni attorno all'articolo 18 e le controversie interne al partito del Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, diventano il motivo del rallentamento dei lavori.

Riforma del lavoro

Francia: più lavoro, meno ferie

Tutti i paesi cercano una ricetta anti-crisi. Quella francese consiste nel ridurre i giorni di ferie sul calendario, per incrementare il Pil nazionale. Intanto, in Italia la Riforma del Lavoro deve superare lo scoglio dell'art.18.

Monti: Andare oltre quanto permesso dalla «strana maggioranza»

Lavoro: Ichino, coniugare flessibilità e sicurezza

Il Senatore del PD e candidato alle elezioni nella lista Monti, ha detto a margine dell'incontro del premier con i candidati che l'obiettivo della nuova formazione politica in materia di lavoro è quello «sperimentare un modello nuovo basato su accordi quadro regionali» senza tornare sull'articolo 18 dello statuto dei lavoratori

La questione lavoro divide il PD

Ichino: Il problema è il merito e non Fassina

«Sì o no al colpo di reni per il mercato del lavoro è un tema reale ma bipartisan». Il Senatore-giuslavorista ha escluso che la sua mancata nomina a ministro del Welfare nel governo Monti sia stata frutto di un veto del PD