25 febbraio 2020
Aggiornato 02:00
La community dedicata al turismo sostenibile in Europa

Turimo sostenibile con Ecobnb, tra relax e natura

Una piattaforma creata da tre italiani su cui è possibile scegliere e prenotare la struttura ecofriendly che più ci stuzzica, ma anche una community di viaggiatori attenti all'ambiente e alle comunità locali

ROMA - È una community dedicata al turismo sostenibile in Europa. Ci puoi trovare la sistemazione ecofriendly che più ti stuzzica, dalla casa sull’albero all’hotel sostenibile, dall’albergo diffuso negli antichi borghi italiani all’igloo tra i ghiacci, dall’agriturismo biologico immerso nella natura al rifugio di montagna a emissioni zero. Si chiama Ecobnb e già in tantissimi l'hanno scelto come piattaforma per scegliere (e prenotare) le proprie vacanze.

RELAX E DIVERTIMENTO A KM 0 - «Ecobnb è un’avventura intrapresa per cambiare il modo di viaggiare, per far emergere, mettendole in rete, le possibilità di turismo responsabile, rispettoso dell’ambiente, dell’economia e delle comunità locali» raccontano i suoi creatori. «Tutto è iniziato qualche anno fa con ViaggiVerdi, la community italiana dedicata al turismo sostenibile. Il progetto è diventato Ecobnb grazie al finanziamento Seed Money 2014 di Trentino sviluppo e al co-finanziamento Europeo EcoDots dedicato a progetti di turismo sostenibile». Un modo alternativo per divertirsi e rilassarsi. «Promuoviamo il turismo responsabile e a ridotto impatto ambientale, i soggiorni in strutture ricettive eco-sostenibili, il cibo biologico, gli itinerari rispettosi dell’ambiente, gli spostamenti non inquinanti, la riscoperta di luoghi vicini ed autentici». Ecobnb è 0% emissioni di CO2 e 100% energia pulita. Persino i server sono alimentati al 100% da fonti di energia rinnovabile prodotta in loco (Hetzner online).

UNA COMMUNITY, NON UN SEMPLICE SITO DI BOOKING - Una scelta sostenibile e a Km zero. Un turismo responsabile che è anche decisamente pop, visto che prezzi mediamente sono competitivi. «Siamo l’unico portale di qualità in Italia che ha quest’offerta. Non un semplice sito di booking, ma una community dove le strutture associate membri si attengono ad uno scrupoloso disciplinare», spiega Silvia Ombellini. Sul sito troviamo anche un blog in cui si possono trovare itinerari di viaggio lenti, come ad esempio il trekking con gli asini, scoprire modalità alternative di soggiorno, come diventare contadino per un giorno e ricevere ospitalità gratuita in fattoria, e informarsi su come ridurre l'impronta ecologica delle proprie vacanze.

QUALCHE PROPOSTA - Qualche esempio di «ethical holiday»? C'è il soggiorno in un'antica casa scavata nella roccia nel cuore delle Parco Naturale Terra delle Gravine, a Laterza, alla scoperta delle cantine locali, delle chiese rupestri e dei Sassi di Matera. C'è il «weekend di autocotruzione» in Sicilia per imparare a costruire un forno in terra cruda con materiali di recupero, con tanto di passeggiata sull'Etna. E ancora, il weekend romantico tra coccole e relax in Trentino con proposte culinarie a km zero che, assicurano gli organizzatori, sapranno solleticare il nostro palato.