14 luglio 2020
Aggiornato 05:30
MotoGP | Gran Premio di Francia

Beltramo: Dovizioso fa un grosso regalo a Marquez, ma resta in forma

Andrea è caduto (per un suo errore) quando sembrava averne di più di tutti. Ma lui e la Ducati vanno forte, e dovrebbero andare ancora meglio al Mugello

MILANO – Il solito trionfatore anche nel Gran Premio di Francia di MotoGP andato in scena oggi a Le Mans: «Ha vinto Marc Marquez – racconta il nostro Paolo Beltramo – Il terzo successo consecutivo, che gli ha dato un grande vantaggio anche in campionato, dove è primo con 95 punti davanti a Maverick Vinales con 59. 36 lunghezze di vantaggio sono tante, dopo cinque gare».

Chi ride, chi piange
Per i colori italiani, invece, è stata una gara agrodolce: «Partiamo dalle cose positive: Danilo Petrucci secondo, e primo delle Ducati; Valentino Rossi terzo, con la migliore, o la meno peggio, delle Yamaha. Ma è caduto Andrea Dovizioso, quando era primo e aveva appena superato il suo compagno di squadra Jorge Lorenzo. Dovizioso era distrutto, perché è stato un suo errore: è andato un po' largo, gli si è chiuso l'anteriore ed è scivolato. In un momento in cui sembrava averne di più, aveva una moto perfetta ed era fiducioso: un'occasione gettata e regalata a Marquez, che nelle ultime due gare ha conquistato cinquanta punti su di lui. Comunque il Dovi ha dimostrato anche questa volta di essere in ottima forma, lui come la sua Ducati. Se è andata bene qui, dovrebbe andare bene anche al Mugello, dove l'anno scorso è iniziata la sua leggenda». Non lo stesso si può dire per Rossi: «La Yamaha, invece, nei test al Mugello non è andata benissimo. Vale ha detto di essere contento dei miglioramenti, ma che questa non è ancora la moto che vorrebbe».