17 settembre 2019
Aggiornato 16:30

Beltramo: La vittoria se la giocano Zarco, Marquez e Dovizioso

Johann in pole, Marc fa la differenza rispetto alle altre Honda, Andrea parte più indietro ma ha un ottimo passo gara. Sono loro i favoriti di Paolone a Le Mans

MILANO – Giornata di qualifiche per il Gran Premio di Francia della MotoGP a Le Mans: «Nella mattinata, durante la terza sessione di prove libere, le Yamaha sembravano le moto da battere – racconta il nostro Paolo Beltramo – Lo sono rimaste, perché alla fine, la pole è andata a una M1, ma a quella di Johann Zarco, profeta in patria. È andato fortissimo e ha rifilato 108 millesimi a Marc Marquez: che comunque, nonostante un paio di scivolate nelle prove e salvataggi nei suoi, ha dimostrato di essere più avanti del solito per la Honda a Le Mans. È anche vero che è lui a fare la differenza, perché Dani Pedrosa è decimo e Cal Crutchlow ha avuto un incidente durante l'eliminatoria ed è finito in ospedale con una botta all'anca».

Azzurri in spolvero
Non mancano però anche gli exploit dei piloti italiani: «Fantastico Danilo Petrucci che, passando dalle eliminatorie, ha centrato la prima fila con la migliore delle Ducati – prosegue Paolone – In questo momento sa di potersi giocare anche il ruolo di compagno di squadra di Dovizioso nella squadra ufficiale, perché sembra proprio che Lorenzo se ne andrà, probabilmente alla Suzuki, e giustamente sta dando il massimo. Molto bravo anche Andrea Iannone, quarto, davanti ad Andrea Dovizioso, ottimo perché lui è più un pilota da passo gara e infatti nelle ultime prove libere è stato il più veloce. Come dice Valentino Rossi, Marquez, Dovizioso e Zarco saranno quelli che si potranno giocare il successo».