20 settembre 2019
Aggiornato 11:30

Beltramo: E chi si aspettava uno Zarco così perfetto?

Inattesa la prima pole position della stagione per Johann, così come il secondo posto di Marc Marquez. Ma il passo gara migliore ce l'ha Andrea Dovizioso

DOHA – Prima qualifica della stagione 2018 di MotoGP, nel Gran Premio del Qatar, con risultato a sorpresa: «La pole position di Johann Zarco è stata inattesa, come il secondo posto di Marc Marquez – commenta il nostro Paolo Beltramo – Ci si aspettava Andrea Dovizioso, che ha un po' sbagliato i tempi dell'ultima uscita: è rimasto nel gruppo, poi non è riuscito a fare un giro perfetto. Ma Zarco è andato fortissimo, tanto da migliorare un record del giro che sembrava imbattibile, stabilito dieci anni fa da Jorge Lorenzo. Ha fatto una tornata perfetta, aveva dietro Marquez e un po' tutti, ma se ne è fregato, non c'era più tempo, ha tirato come una bestia e gli altri si sono un po' staccati, non sono riusciti a stargli dietro o a prenderlo come riferimento».

Ma in gara sarà diverso
Più indietro le Yamaha ufficiali, a partire da Valentino Rossi che è solo ottavo: «Non è riuscito a fare delle qualifiche perfette, ma sul passo gara, probabilmente, è messo meglio. Questa è una gara ancora da decifrare – prosegue Paolone – Ma, calcolando che Maverick Vinales è dodicesimo, ci sta che in queste prove la Yamaha non sia riuscita a dare il massimo. Peraltro Valentino è uno che ci mette quasi sempre abbastanza tempo per arrivare al massimo, e spesso il meglio lo dà in corsa: lui è una bestia da gara. Così come anche Marquez è d'accordo nel dire che quello che ha il passo migliore è Dovizioso, come hanno stabilito le ultime prove libere, più o meno all'ora in cui si disputerà la gara».