21 marzo 2019
Aggiornato 14:00

Mission Winnow Ducati: 10 cose da sapere sul GP del Qatar

In attesa dello spegnimento dei semafori, ecco 10 dati chiave sul circuito di Losail ed il team Mission Winnow Ducati

Andrea Dovizioso
Andrea Dovizioso ANSA

LOSAIL - Il Gran Premio del Qatar, come ormai da tradizione, apre il Campionato Mondiale MotoGP. In attesa dello spegnimento dei semafori, ecco 10 dati chiave sul circuito di Losail ed il team Mission Winnow Ducati:

• È la sedicesima edizione del GP del Qatar e la tredicesima volta che la stagione prende il via a Losail.

• Ducati ha vinto la gara di apertura in cinque occasioni: con Loris Capirossi nel 2006 (quando la stagione partiva da Jerez) e poi con Casey Stoner (2007, 2008 e 2009) ed Andrea Dovizioso (2018) in Qatar.

• La prima edizione del GP del Qatar è stata disputata nel 2004, mentre nel 2007 si è corso per la prima volta in notturna.

• I riflettori di Losail, l’unico circuito permanente nel mondo con luce artificiale, danno luce ad un’area equivalente a 70 campi da calcio e richiedono una Potenza di 5,4 milioni di Watt, l’equivalente del consumo di 3.000 abitazioni.

• Ducati ha vinto quattro volte in Qatar: nel 2007, 2008, 2009 e 2018. La vittoria a vittoria più entusiasmante è stata proprio quella ottenuta in volata lo scorso anno da Andrea Dovizioso, che ha preceduto Marc Marquez sul traguardo per soli 27 millesimi.

• Andrea Dovizioso ha una striscia aperta di 4 podi consecutivi in Qatar (tre secondi posti ed una vittoria), ed in totale è già salito sul podio a Losail in otto occasioni – un record a livello personale, a pari merito con il numero di podi ottenuto a Le Mans. La sua miglior posizione in griglia risale invece al 2015, quando conquistò la pole position – la sua unica partenza dalla prima fila in Qatar fino ad oggi.

• Nel 2004, quando correva nella 250cc, Dovizioso tagliò il traguardo appaiato a Jorge Lorenzo. Visti i tempi di gara identici al millesimo, la vittoria fu assegnata a Lorenzo in virtù del giro più veloce ottenuto in gara.

• Danilo Petrucci è scattato dalla prima fila a Losail nel 2018, un risultato ripetuto in altre due occasioni (Le Mans e Sachsenring) nella passata stagione. Il suo miglior risultato in gara in Qatar è invece un quinto posto, ottenuto lo scorso anno.

• Danilo Petrucci ha fatto registrare la più alta velocità di punta a Losail nel 2018, raggiungendo ben 351.9 km/h in rettilineo in sella alla sua Desmosedici GP.

• La frenata alla fine del lungo rettilineo d’arrivo risulta essere la seconda più impegnativa di tutto il mondiale, richiedendo uno sforzo alla leva di 8 kg per un tempo di 5,1 secondi nello spazio di 290 metri.