4 giugno 2020
Aggiornato 17:30
MotoGP

Beltramo: La firma di Marquez blinda il mercato piloti

Con la decisione del campione del mondo di restare in Honda, un motomercato 2019 che poteva essere scoppiettante si ritrova ormai quasi definito

MILANO – Un altro tassello trova il suo posto nel mosaico del motomercato in chiave 2019. Ed è un tassello talmente pesante da rischiare di blindare tutto il quadro: «La notizia del giorno è la firma di Marc Marquez con Honda fino al 2020, il che dà una bella sistemata ad un mercato piloti che, potenzialmente, poteva essere scoppiettante – racconta il nostro Paolo Beltramo – Invece è oramai quasi definito: Maverick Vinales ha firmato per altri due anni con Yamaha il giorno della presentazione della moto e la Ducati sta trattando con Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo. Ovviamente Lorenzo dovrà accontentarsi di uno stipendio minore dei 12 milioni di euro che prende adesso: ma allora era un campione del mondo strappato alla concorrenza. Il botto potrebbe farlo Johann Zarco, magari firmando per altri due anni con Hervé Poncharal, che dovrebbe prendere la Ktm».

Doppio binario
Le maggiori incognite, e non solo sul fronte dei contratti, rimangono invece quelle che riguardano la Yamaha. «Resta ancora l'incognita di Valentino Rossi, che vorrebbe firmare e credo che prima o poi si metterà d'accordo con il suo team – prevede Paolone – C'è stata comunque una decisione importante da parte della casa dei Diapason, che seguirà due strade diverse per la messa a punto e lo sviluppo: una per Rossi e una per Vinales, così da accontentare possibilmente entrambi i piloti e ampliare le sue possibilità. La M1, si sa, ha bisogno di crescere. Adesso, il 1°, il 2 e il 3 marzo ci saranno gli ultimi test in Qatar, gli ultimi prima della stagione che inizierà sempre a Losail il prossimo 18 marzo».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal