21 ottobre 2020
Aggiornato 03:00
Formula 1

Antonio Giovinazzi: «2021? Punto alla Ferrari»

Il pilota pugliese dell'Alfa Romeo: «Continuo ad allenarmi a casa, a mangiare bene e aspettare l'inizio del campionato, anche se non sappiamo quando ricominceremo»

Antonio Giovinazzi, pilota dell'Alfa Romeo
Antonio Giovinazzi, pilota dell'Alfa Romeo ANSA

MILANO - «Sono consapevole che questo sarà un anno importante per me e non mi nascondo per un posto in Ferrari. E' il mio sogno da quando è iniziata questa passione. Nelle foto da bambino sono sempre con la tuta rossa: è il mio sogno ed è bello essere tra i papabili per quel sedile. Ora sta a me fare una stagione al top, fare dei risultati e poi conquistarmi quella possibilità». Antonio Giovinazzi, pilota pugliese dell'Alfa Romeo punta al sedile in Ferrari per il 2021, se non dovesse essere confermato Sebastian Vettel.

Giovinazzi, con il mondiale di F.1 ferma dopo l'annullamento dei primi tre Gran premi della nuova stagione non resta con le mani in mano. «Continuo ad allenarmi a casa, a mangiare bene e aspettare l'inizio del campionato, anche se non sappiamo quando ricominceremo. Io non mi fermo e resto in contatto con il team».

McLaren, migliora il meccanico positivo

Migliorano le condizioni del meccanico della McLaren risultato positivo al coronavirus lo scorso week end. E' lo stesso team, per bocca del Ceo Zak Brown, ad annunciare che «sta recuperando bene. I sintomi sono spariti e gli altri in quarantena sono di buon umore». In tutto sono 14 i dipendenti McLaren rimasti in isolamento a Melbourne in attesa di riprendere le normali attività.

Mercedes: «Ci sono cose più grandi delle corse»

«Correre è la nostra passione. E' quello che siamo. E' quello che facciamo. Ci dispiace di non essere stati in pista oggi. Ma alcune cose sono più grandi delle corse... State al sicuro. Prendetevi cura l'uno dell'altro e ci vediamo presto». Così, sui propri canali social, il team di Formula 1 della Mercedes, che si è dunque fermato per la minaccia della pandemia di Covid-19.