26 gennaio 2020
Aggiornato 13:30
Formula 1 | GP del Brasile

Pole di Verstappen in Brasile! Battuti Vettel e Hamilton. Quarto Leclerc (ma partirà 14°)

L'olandese della Red Bull scatenato a Interlagos: «Oggi la macchina volava, felice per questa pole position». Bottas quinto. Sesto Albon

La Red Bull di Max Verstappen
La Red Bull di Max Verstappen ANSA

INTERLAGOS - Pole position per Max Verstappen a Interlagos. Il pilota della Red Bull, che ha fatto fermare il cronometro sull'1:07.508, scatterà davanti a tutti nel GP del Brasile di Formula 1 grazie 123 centesimi di vantaggio su Sebastian Vettel (Ferrari). Quarto tempo per Charles Leclerc che, però, scatterà 14° per aver sostituito la Power Unit della sua rossa. Seconda fila tutta Mercedes con Hamilton e Bottas.

Verstappen: «La macchina volava»

Dopo la pole position super ottenuta in qualifica ad Interlagos, Max Verstappen dimostra tutta la propria soddisfazione: «Oggi la macchina è stata davvero ottima. Durante le qualifiche le temperature sono cambiate molto, e abbiamo dovuto adattarci. Fin dalle Q1 la macchina volava, è stato un piacere guidarla, sono felicissimo per questa pole». Un ottimo tempo, arrivato dopo un piccolo errore: «Al primo tentativo ho provato una traiettoria diversa, e la pista era un pochino più calda, quindi mi ha dato qualcosina in più. Nel secondo sono andato meglio. Rispetto all'anno scorso cercherò di concludere la gara, poi vedremo».

Vettel ottimista per la gara

«Ho fatto un piccolo errore all'uscita della prima curva nel primo tentativo, ma Max si è migliorato ulteriormente, quindi la pole è sua. Sono contento della prima fila, vedremo cosa riusciremo a fare domani». Così Sebastian Vettel dopo le qualifiche del Gp del Brasile. «La macchina è andata bene, si è migliorata nel corso delle qualifiche, che era il nostro obiettivo - ha aggiunto il tedesco della Ferrari -. Speriamo di poter proseguire anche in ottica gara. Red Bull e Mercedes sembrano migliori nella gestione delle gomme, però se siamo lì significa che abbiamo potenza e velocità. Vediamo come si svilupperà la gara. Sono cautamente ottimista, dovrebbe essere una buona gara per noi».

Charles Leclerc discute con Lewis Hamilton
Charles Leclerc discute con Lewis Hamilton (ANSA)

Deluso Leclerc

«Sono molto deluso da me stesso, perché al primo giro se non facevo l’errore all’ultima curva o era pole o sarei stato secondo. Comunque molto vicino. Ma ho perso 3 decimi e mezzo. Molto deluso, però imparerò e alla fine non cambia così tanto per la penalità. Certo che avere un miglior piazzamento sarebbe stato buono per tutti. E un peccato». Charles Leclerc commenta così il suo quarto posto in qualifica che diventa il quattordicesimo dopo la penalità per la sostituzione della Power Unit. Nelle FP3 la Ferrari ha svolto un lavoro «anomalo», provando anche il passo gara. «Abbiamo imparato un po’ di più ma non sarà abbastanza per ridurre il gap dagli altri 2 top team. Però sicuramente qualcosa abbiamo trovato», ha detto in proposito il monegasco. «Qui tra gomme medie e soft c’è pochissima differenza in termini di degrado – ha concluso - ma proviamo a fare qualcosa un po’ di diverso. Podio? Io punto sempre in alto, poi sarà di sicuro più difficile delle altre domeniche».